asud'europa
Settimanale di politica, cultura ed economia

Cerca fra i titoli Frase esatta

L’acqua è di tutti
Anno 5 N.11 - 28 marzo 2011

IN QUESTO NUMERO:

articoli e commenti di: Dario Cirrincione, Emma Dante, Max Firreri, Salvo Gemmellaro, Luca Insalaco, Franco La Magna, Vito Lo Monaco, Davide Mancuso, Gerardo Marrone, Loretta Napoleoni, Giuseppe Nicoletti, Filippo Passantino , Pasquale Petyx, Giuseppe Pignatone, Salvatore Rizzo, Francesca Scaglione, Gilda Sciortino, Elio Sofia, Maria Tuzzo, Pietro Vento.

  • All’Ars torna la voglia di riforme;
  • In Sicilia acqua potabile sempre più costosa. Palermo e Ragusa le città dove si paga di più;
  • Si incendia lo scontro sulla gestione della sete. Verso il referendum contro la privatizzazione;
  • “Acqua pubblica e no alle centrali nucleari”. Sfila a Roma il colorato popolo referendario;
  • “Mamma Regione madre di tutti gli sprechi”. Campagna Uil contro gli sprechi della politica;
  • Perché il Nord ha bisogno del Sud;
  • Omertà sulla ‘Ndrangheta al Nord;
  • Caltanissetta chiede “la zona franca per la legalità”;
  • Un tour dei beni riportati alla legalità gestiti dalla Diocesi di Mazara Del Vallo;
  • Quell’oscuro fenomeno chiamato mobbing;
  • Il colonnello dal braccio d’oro: quanto vale il tesoro di Gheddafi;
  • “La cultura come cibo della mente”. Incontro con Paola Gassman;
  • Steinbeck, inviato di guerra con sentimento;
  • Lo sguardo fotografico di Distefano. Il modo migliore per tirar fuori il lato nasco;
  • Il cronista di nera cede il passo allo scrittore. Angelo Vecchio presenta "Bersaglio bianco";
  • L’agricoltura di qualità rilancerà la Sicilia. Ricetta unanime dal forum con gli analisti;
  • Dall’Ucciardone alla Bicocca. "Sotto uno stesso cielo";
  • Sorelle mai di Bellocchio… da odiare o amare;


Giudici allo sbaraglio
Anno 5 N.10 - 21 marzo 2011

IN QUESTO NUMERO:

articoli e commenti di: Marco Alfieri, Salvatore Bragantini, Gemma Contin, Shirin Ebadi, Barbara Fournier, Salvo Gemmellaro, Franco La Magna, Diego Lana, Pino Lanza, Riccardo Lenzi, Salvatore Lo Iacono, Antonella Lombardi, Vito Lo Monaco, Davide Mancuso, Silvana Mazzocchi, Franco Nicastro, Filippo Passantino , Francesca Scaglione, Gilda Sciortino, Alessandra Turrisi, Maria Tuzzo, Giovanna Venezia, Pietro Vento.

  • Voglia di pulizia in casa Pd;
  • Tra vuoti d’organico e mancanza di fondi. A Palermo un “miracolo” contro le cosche;
  • Ingroia: “Non tifo per nessuno. Dico solo come la penso”;
  • Il giro d'affari mafioso pesa sull'Italia per 118 miliardi di euro all'anno;
  • L’opinione dei cittadini siciliani sui 150 anni dell’Unità d’Italia;
  • Nasce l’antologia delle serenate. In Sicilia l’amore si cantava così;
  • La Venere di Morgantina torna in Italia. Dopo 30 anni restituita dal Getty;
  • Rinnovati i vertici di Legacoop in Sicilia. Emanuele Sanfilippo confermato all’unanimità;
  • La lezione giapponese sul nucleare;
  • La denuncia del Pd: ecco la mappa dei siti nucleari nascosta dal Governo;
  • La lobby degli incoscienti;
  • Lo Stato e la Regione tra risse e debiti;
  • I cervelli in fuga all’estero costano 200 milioni l’anno;
  • “Business angels” per le start up italiane. Il segreto dei giovani con idee vincenti;
  • Bankitalia: sale l’indebitamento familiare. Calano i depositi, rincarano interessi sui mutui;
  • Oltre 200.000 giovani scomparsi dal Fisco. La crisi colpisce le nuove generazioni;
  • Toni El Suizo, edificatore di ponti per la vita;
  • Socialismo perché no ? Il “campeggio” di Cohen;
  • I mille volti di Globalmafia asse internazionale del malaffare;
  • Grandezza e miseria dell’epica capitalista nel capolavoro yiddish dell’altro Singer;
  • Giuseppe Fava, antieroe contro la mafia. Le sue battaglie nel libro 'Il siciliano';
  • Donna e avvocato: Teheran ha paura di Nasrin;
  • Legalità contro la nuova schiavitù. Un appello contro il lavoro clandestino;
  • Cenerentola.com, il Teatro Massimo a Palermo presenta un’opera dedicata ai più giovani;
  • Amore e mare, insipide commedie di (pre) fine stagione;


Macerie mafiose
Anno 5 N.9 - 14 marzo 2011

IN QUESTO NUMERO:

articoli e commenti di: Giovanni Abbagnato, Pino Arlacchi, Pierluigi Basile, Dario Cirrincione, Gemma Contin, Luca Del Fra, Salvo Gemmellaro, Silvia Iacono, Franco La Magna, Pino Lanza, Salvatore Lo Iacono, Antonella Lombardi, Vito Lo Monaco, Davide Mancuso, Filippo Passantino , Concetta Rizzo, Elio Sofia, Francesca Scaglione, Gilda Sciortino, Simonetta Trovato, Maria Tuzzo.

  • Gli allarmi inascoltati contro le mafie;
  • Economia lecita ed economia criminale. Una commistione che droga il mercato;
  • L’infiltrazione della mafia nei cantieri. Metodologia e impatto nell’economia;
  • Allarme Dna: la ndrangheta colonizza il Nord. Politici collusi dietro il caos rifiuti campano;
  • Regalo di Stato alle ecomafie. Rifiuti pericolosi senza controlli;
  • Ecco il nuovo piano sui rifiuti in Sicilia. Confermato lo stop ai termovalorizzatori;
  • Il fallimento dei patti territoriali nel Sud. Bankitalia: in fumo 5,5 miliardi per lo sviluppo;
  • Carovana della legalità di Libera. A Palermo si ricorda il poliziotto Agostino;
  • Gerlandino Messina, l’ultimo dei latitanti agrigentini;
  • “Le mafie ci uniscono”, nel 150° d’Italia campagna dell’associazione daSud;
  • “La Costituzione ci difende, difendiamola”. Da Milano a Palermo un milione in piazza;
  • Dall’Iraq alla Libia: così è esploso il business illegale dei nuovi mercenari;
  • Rapporto scuola-lavoro;
  • Un taglio al futuro, reportage sulla distruzione della scuola pubblica;
  • Rivivere i centri storici dei comuni siciliani. Bando regionale per le ristrutturazioni;
  • Ai caduti della cultura. Chi non ce l’ha fatta dopo i tagli;
  • Sulla via di Gerusalemme, un’esperienza lunga vent’anni;
  • Arturo Brachetti, quando il trasformismo diventa arte teatrale che fa sognare;
  • Nei «Vespri siciliani» anche la strage di Capaci. Livermore e Centineo al Regio di Torino;
  • Uno spettro s’avanza… di Davide Romano. Globalizzazione, mafie, diritti e cittadinanza;
  • L’epoca di Enrico VIII ritratta in “Wolf Hall”. Tra storia e fiction la nuova vita di Cromwell;
  • Bella vita, 127 ore d’angoscia. Barney, pugili e crac finanziari;


Diversi da chi
Anno 5 N.8 - 7 marzo 2011

IN QUESTO NUMERO:

articoli e commenti di: Alessandro Bellavista, Luigi Benefratello,Vincenzo Borruso, Gemma Contin, Salvo Gemmellaro, Franco La Magna, Pino Lanza, Serge Latouche, Salvatore Lo Iacono, Antonella Lombardi, Vito Lo Monaco, Davide Mancuso, Federico Mello, Giulia Minetti, Giovanni Pagano, Filippo Passantino , Pasquale Petyx, Salvo Ricco, Gilda Sciortino, Giuseppe Sorrenti, Bianca Stancanelli, Gilberto Turati, Maria Tuzzo, Delia Vaccarello, Pietro Vento

  • Un ponte di pace tra l’Europa e il Mediterraneo;
  • 8 marzo, a Palermo incontri e manifestazioni per celebrare una vera “Festa delle donne”;
  • Femmine contro maschi;
  • L’otto marzo è morto? L’otto marzo è vivo!;
  • In Confindustria Sicilia il potere è maschio. L’Aidda: le imprese siano a misura di donna;
  • Quando Fabrizio scoprì di essere un genitore «exetero»;
  • Altan: disegno solo le donne che pensano;
  • L’uguaglianza non va a scuola;
  • La dieta mediterranea nella difesa della salute;
  • Per una nuova politica del lavoro;
  • Come si fa la rivoluzione culturale;
  • Caparezza è tornato: Legalize the premier. Da Molfetta rime eretiche contro i casta-man;
  • Intercettazioni e informazione: tra luoghi comuni e verità distorte;
  • Mobilitazione a Caltanissetta. “Contro la mafia e per il lavoro”;
  • Umanesimo e cultura contro ogni fanatismo, che bella sorpresa “Il maestro di Garamond”;
  • Il gelido inverno del Missouri;
  • La palla ovale contro tutte le mafie;


Celle disumane
Anno 5 N.7 - 28 febbraio 2011

IN QUESTO NUMERO:

articoli e commenti di: Michelangelo Borrillo, Giovanni Chiappisi, Dario Cirrincione, Maria De Paola, Antonio Di Giovanni, Alessandra Dino, Roberto Galullo, Salvo Gemmellaro, Franco La Magna, Diego Lana, Pino Lanza, Salvatore Lo Iacono, Antonella Lombardi, Vito Lo Monaco, Luiz Inacio Lula da Silva, Luigi Manconi, Davide Mancuso, Enzo Napoli, Giovanni Negri, Filippo Passantino Francesca Scaglione, Gilda Sciortino, Vincenzo Scoppa, Elio Sofia, Agostino Spataro, Maria Tuzzo, Giorgio Vaiana.

  • Come si favorisce il lavoro dei boss;
  • Sicilia, scoppiano le carceri, manca personale. I sindacati in agitazione: celle senza umanità;
  • Correlazione tra sovraffollamento e suicidi. Studio dell’Osservatorio sulle morti in carcere;
  • Gli edifici della tortura;
  • Corte Conti: “la scopertura dell’organico ostacola la tutela degli interessi erariali”;
  • Al via la riduzione dei consiglieri locali. Dieta ferrea per Comuni e Province;
  • Fondi europei, la Sicilia perde un altro treno. Bruxelles ora rivuole quasi un miliardo di euro;
  • Perchè alla Sicilia serve un governo politico;
  • Movimprese, in Sicilia 4.527 nuove aziende. Pace: «C’è voglia di fare, la ripresa è vicina»;
  • Le convertite sulla via di Muammar Gheddafi;
  • L' emergenza prossima ventura;
  • Sconvolgimenti in Nordafrica. A rischio l’8% dell’export del Sud;
  • Stranieri regolari o clandestini. La lezione che arriva dal Brasile;
  • Mediatore, cinico, vicino alle istituzioni. Il nuovo boss della mafia moderna;
  • L’energia solare attira le mafie;
  • “La mafia stravolge la concorrenza”. La Cassazione rafforza la Rognoni-La Torre;
  • Messineo: nessun alibi per chi paga il pizzo. Confindustria: revocare licenze a chi tace;
  • Incentivi allo studio, strategia vincente?;
  • La scuola che non insegna e i giovani che non studiano;
  • Quando la scuola cambiava la vita;
  • Epicità made in Usa e cigni malati;
  • Colto e romantico, ottocentesco e attuale: il romanzo perfetto di Andrés Neuman;
  • I dieci anni della cooperativa Placido Rizzotto. Si racconta con una mostra e uno spettacolo;


I gattopardi della formazione
Anno 5 N.6 - 21 febbraio 2011

IN QUESTO NUMERO:

articoli e commenti di: Riccardo Arena, PierLuigi Basile, Andrea Bertaglio, Marco Calì, Salvo Gemmellaro, Tano Gullo, Franco La Magna, Salvatore Lo Iacono, Antonella Lombardi, Vito Lo Monaco, Brunella Lottero, Davide Mancuso, Filippo Passantino, Sergio Pasquinelli, Concetto Prestifilippo, Dario Prestigiacomo, Roberta Rianna, Francesca Scaglione, Gilda Sciortino, Elio Sofia, Maria Tuzzo, Giorgio Vaiana, Giuseppina Varsalona.

  • Il Paese che la politica ignora;
  • Dagli esperti di salame ai clown di corsia 300 milioni per la formazione regionale 2010;
  • Intervista all’assessore regionale Centorrino. “Così cambierà la formazione professionale”;
  • Esuberi e pensionamenti le spine della riforma. Perplessità anche sulla copertura finanziaria;
  • Dal credito d’imposta al porto di Termini. Alla Sicilia quasi un miliardo dall’Ue;
  • La Sicilia ai siciliani (onesti);
  • I tagli che non fanno rumore;
  • Il processo di via D’Amelio e la morale mafiosa della favola:
  • Un campus turistico da un bene confiscato. A Palermo “più scuola, meno mafia”;
  • L’allarme del Consiglio italiano per i rifugiati: “No ai respingimenti indiscriminati”;
  • Una direttiva europea contro il riciclaggio. La ricetta antimafia del Gruppo socialista;
  • Un miliardo per salvare l’area di Termini. L’accordo sul dopo Fiat muove i primi passi;
  • Soldi e progetti per il rilancio di Termini. Automotive, ma anche cinema e fiori;
  • Bruxelles dichiara guerra ai farmaci taroccati. Approvata la legge contro il “killer silenzioso”;
  • Nucleare, difettosi 34 reattori francesi. Gli ambientalisti: “Rischio di catastrofi”;
  • «A.A.A. rene offresi per denaro contante». Il mercato degli organi nell’Italia disperata;
  • “1979”, un polifonico giallo dell’anima. Ritorna la scrittura ellittica di Blondel;
  • Doc, Igp e Patent. La Cina che non fa contraffazione;
  • Memorie di un suggeritore;
  • Oscar 2011: la tradizione è tutta per le teste coronate inglesi;
  • La moda palermitana sbarca a Sanremo;
  • Ultimati i lavori di restauro. Riapre la villa romana del Casale;


Il rosso di Guttuso
Anno 5 N.5 - 14 febbraio 2011

IN QUESTO NUMERO:

articoli e commenti di: Giovanni Abbagnato, Margherita Borella, Enzo Borruso, Donata Calabrese, Stefano Caselli, Vincenzo Consolo, Gemma Contin, Salvo Gemmellaro, Aldo Gerbino, Franco La Magna, Giuseppe Lanza, Salvatore Lo Iacono, Antonella Lombardi, Vito Lo Monaco, Mariella Maggio, Davide Mancuso, Nino Mannino, Filippo Passantino, Pasquale Petyx, Concetto Prestifilippo, Alessandra Rubenni, Francesca Scaglione, Gilda Sciortino, Giovanna Segre, Elio Sofia, Simonetta Trovato, Alessandra Turrisi, Maria Tuzzo, Pietro Vento.

  • I pericoli del Federalismo per la Sicilia;
  • Guttuso e il dipinto che “volle farsi scoprire”;
  • L’enorme realtà;
  • «Avanti Popolo», il Pci che piace ai ragazzi. In 20mila alla mostra che sbarca a Livorno;
  • Federalismo fiscale e impatto sulla Sicilia. Forum di esperti al Centro Pio La Torre;
  • Il prezzo salato della riforma fiscale;
  • Un milione di donne in marcia contro Silvio. Da Milano a Palermo un solo grido: vattene via;
  • Mafia e politica, ecco i nomi degli incandidabili. Ma all’Antimafia manca tutto il Centro Nord;
  • Apertura dell’anno giudiziario a Caltanissetta: “La mafia è lontana dall’essere sconfitta”;
  • Che fine farà il Cantiere Navale?;
  • Giovani siciliani senza lavoro e senza cultura;
  • Povera pensione dei parasubordinati..;
  • La sanità siciliana e le polemiche sui manager;
  • “Il lavoro ristagna e la politica è immobile”. Pressing di Bernava sul Presidente Lombardo;
  • Festività e decadenza;
  • Derrick De Kerckhove racconta da Palermo le 10 profezie avverate di Marshall Mc Luhan;
  • Ragazzi lasciati soli tra le insidie della Rete. Solo il 25% dei genitori controlla i propri figli;
  • Colussi Pasolini, il trionfo dell’affabulazione. La saga familiare friulana ritrovata nel comò;
  • Migliaia di tombe e di reperti aperti al pubblico. Termini, l’antica Himera rivivrà in un museo;
  • Franco Padrut: un compagno, un amico;
  • Giovanni Meli, amore, erotismo e scienza nel “poeta di Palermo”;
  • Bob Wilson, fantasia senza confini. A Palermo la mostra nel culto della bellezza;
  • Marco Paolini, una voce lucida usata come strumento della coscienza;
  • Balbuzie regale, drammi, favole disperazione inglese e... l’orso Yoghi;


Generazione tradita
Anno 5 N.4 - 7 febbraio 2011

IN QUESTO NUMERO:

articoli e commenti di: Giovanni Abbagnato, Giusy Ciavirella, Dario Cirrincione, Antonio Di Giovanni, Salvo Gemmellaro, Franco La Magna, Diego Lana, Giuseppe Lanza, Salvatore Lo Iacono, Antonella Lombardi, Vito Lo Monaco, Brunella Lottero, Davide Mancuso, Giuseppe Martorana, Salvatore Montaperto, Filippo Passantino, Alessandro Rosina, Francesca Scaglione, Gilda Sciortino, Roberta Sichera, Maria Tuzzo, Giorgio Vaiana, Pietro Vento.

  • “Gelminate” contro il Sud;
  • Sicilia, isola triste per l’occupazione. Disoccupazione giovanile ai massimi storici;
  • Riforma Gelmini e ricaduta sulla Sicilia. Forum di esperti al centro Pio La Torre;
  • Poca qualità nella ricerca e nella didattica. L’Università di Palermo perde 10 milioni;
  • Ripresa lenta in Italia, l’occupazione ferma. L’allarme di Bankitalia: penalizzati i giovani;
  • Giovani d’oggi, in tasca una laurea. In testa il miraggio di un posto fisso;
  • Giovani in rivolta da Milano a Tunisi;
  • Lavori socialmente utili;
  • Un impegno comune per i giovani arabi ed europei;
  • Contraffazione, giro d’affari da 7 miliardi. Un danno anche per l’occupazione;
  • Report Sicilia: pochi e timidi segnali di ripresa. Nel 2011 Pil in crescita, occupazione in calo;
  • Scarpinato: grazie agli imprenditori si è rotto un blocco di potere;
  • Omicidio Rostagno, giovani in corteo. La figlia: dopo 22 anni la verità è vicina;
  • Libertà e coscienza, a scuola di legalità nel liceo “Odierna” di Palma di Montechiaro;
  • Sanità, salasso 118 per la Regione. Costa caro il passaggio alla Sues;
  • A proposito di bilanci pubblici;
  • In morte di Franco Padrut;
  • Da Palermo spedizione missionaria in Congo per combattere l’estinzione del popolo Pigmeo;
  • Gopnik, tributo d’amore per la Grande Mela. Rivive la grande tradizione del New Yorker;
  • Un libro, un manifesto, due proposte convergenti per battere la mafia globalizzata;
  • “Espacio para la memoria”. L’Argentina recupera i centri di detenzione;
  • Documè è morto, viva Documè;
  • Una legge per salvare e regolamentare le sale cinematografiche siciliane;


Caccia all’oro rosso
Anno 5 N.3 - 31 gennaio 2011

IN QUESTO NUMERO:

articoli e commenti di: Giovanni Abbagnato, Riccardo Bonacina, Michele Figurelli, Antonella Filippi, Franco Garufi, Salvo Gemmellaro, Daniele Grasselli, Franco La Magna, Pino Lanza, Salvatore Lo Iacono, Antonella Lombardi, Vito Lo Monaco, Davide Mancuso, Gianni Marotta, Gabriello Montemagno, Filippo Passantino, Francesca Scaglione, Gilda Sciortino, Roberta Sichera, Alberto Spampinato, Marina Turco, Maria Tuzzo, Pietro Vento, Ino Vizzini.

  • A 25 anni dalla fondazione del Centro Pio La Torre;
  • Cimiteri, linee telefoniche, ospedali. I cacciatori di rame colpiscono ovunque;
  • Palermo, presentata la relazione di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo rifiuti;
  • Partito Democratico siciliano, storia di una transizione infinita;
  • Giustizia, sfascio non giustifica la resa ai boss. Palermo, Catania, Messina, tribunali al collasso;
  • Quello che sappiamo di Fabbrica Italia;
  • Totò, delitto e castigo;
  • La crisi in Sicilia e le mire dei boss;
  • Lettera dell’Osservatorio per la democrazia all’Assessore regionale Massimo Russo;
  • “Il ricordo dell’orrore nazista non muoia”. L’appello dell’ultimo siciliano sopravvissuto;
  • Riusciranno i nostri morti a riposare in pace?;
  • Battesimo di lacrime e champagne. Così il Pds nacque a Palermo;
  • In ricordo di Franco Padrut;
  • Gli strani cattolici del Bunga-Bunga;
  • Ragusa, record di ore di cassa integrazione. È la seconda provincia d’Italia dopo Ferrara;
  • Diritti umani, il lento declino dell’Italia: razzismo e xenofobia dilagano nel Paese;
  • La Chiesa e il suo rapporto con l’antimafia. Terza conferenza del Progetto educativo;
  • “Gli ultimi padrini di Cosa Nostra”: così la mafia comanda cambiando pelle;
  • “In viaggio annoto i pensieri per non perderli”. Dacia Maraini, un’anima con la valigia pronta;
  • L'esordio della catanese Viola Di Grado. In libreria “Settanta acrilico trenta lana”;
  • Editing e marketing editoriale. Dalla Navarra editore un corso on line;
  • L’apocalisse esorcizzata da ironia ed ecologia. Paasilinna, villaggio rurale e fede nell’uomo;
  • I mille volti di Corrado Guzzanti. “I miei personaggi specchio dell’Italia”;
  • Con la Bibbia fuori dal tempio ma dentro la storia;
  • Qualunquemente …tragicomico. Tamara e i tradimenti;


Giochi pericolosi
Anno 5 N.2 - 24 gennaio 2011

IN QUESTO NUMERO:

articoli e commenti di: Giovanni Abbagnato, Giusy Ciavirella, Dario Carnevale, Dario Cirrincione, Claudio Fava, Salvo Gemmellaro, Zaki Laidi, Francesco La Licata, Franco La Magna, Salvatore Lo Iacono, Antonella Lombardi, Vito Lo Monaco, Davide Mancuso, Giuseppe Martorana, Filippo Passantino, Attilio Scaglione, Francesca Scaglione, Gilda Sciortino, Maria Tuzzo.

  • La finta antimafia del Cavaliere;
  • Giochi, licenza anche per chi opera dall’estero. Disegno di legge della Commissione antimafia;
  • Tra palline incastrate e gratta e vinci irregolari. Anche la Dea Bendata a volte fa confusione;
  • Più debiti e gioco: panico da portafoglio vuoto. Italiani a rischio: dopo l’ansia, la depressione;
  • Il monito di Bankitalia: la crisi non sia scusa per coprire i problemi dell’economia siciliana;
  • Circoli Pd a confronto su referendum e futuro. Ma a Catania resta la fronda contro Lombardo;
  • La Tunisia e la tragedia araba;
  • Incertezza delle imprese siciliane in Tunisia. Gli operatori sperano in una stabilizzazione;
  • Le aziende chiedono regole certe alla Tunisia ecco i siciliani che lavorano nel Maghreb;
  • Strage di via D’Amelio, nuovo capitolo. In sette verso la revisione del processo;
  • Una sentenza costruita nella legalità;
  • Il monito della vicenda Fiat per l’economia siciliana;
  • Il silenzio dei padri per le notti di Arcore;
  • A Modica il più dolce concorso del mondo. Ciokeimmagini, spot e corti sul cioccolato;
  • Cultura in (s)vendita, la crescita fragile e effimera dell’associazionismo palermitano;
  • Le mirabolanti disavventure di Fidelman. Malamud intreccia arte e umanità dolente;
  • Roberta Torre porta la ciociara a teatro. Donatella Finocchiaro la protagonista;
  • Hereafter, mélo spiritualista del vecchio Clint, Zalone uber alles;
  • Camilleri racconta l’assedio di Akragas e il ruolo di una preziosissima moneta d’oro;


asud'europa
Progetto educativo antimafia
Donaci il 5x1000
RASSEGNA VIDEO
8 Giugno 2018 | Commenti (0) | Parti video 1

6 Giugno 2018 | Commenti (0) | Parti video 1

« Video precedenti

ISCRIVITI ALLA MAILINGLIST
Nome
Cognome
Email
Codice antispam L4GUE
Vuoi ricevere "asud'europa"?
 
I dati personali e l'indirizzo di posta elettronica forniti verranno trattati secondo il d.lgs. n. 196/2003 dal Codice Civile sulla tutela dei dati personali
Archivio digitale Pio La Torre
La Marcia di Pio
Memoria fotografica
Sito web realizzato da