Comunicati stampa

Il Sud che precipita
lunedì 20 luglio 2015

IL SUD CHE PRECIPITA

ANALISI DELL'ECONOMIA DEL MEZZOGIORNO NEL NUOVO NUMERO DI ASUD'EUROPA



È dedicato alle economie del Mezzogiorno il nuovo numero di asud’europa, periodico del Centro Pio La Torre che analizza le situazioni economiche delle quattro più grandi regioni del Mezzogiorno, quali risultano dai rapporti presentati dalle sedi regionali della Banca d’Italia nello scorso mese di giugno.  attraverso gli interventi di illustri economisti e imprenditori.

Particolarmente grave – è il commento dell’economista Franco Garufi - è il diffondersi, in tutte e quattro le regioni, della povertà assoluta e dei fenomeni di esclusione sociale concentrati specialmente nelle città. Ciò rende indispensabili ed urgenti interventi mirati a sostegno di chi non ce la fa più, centrati non sul modello universale del reddito di cittadinanza, ma su un’integrazione al reddito sul modello, per esempio, del disegno di legge di iniziativa popolare regionale presentato dal comitato “No Povertà” e per il quale è in corso la raccolta delle sottoscrizioni dei cittadini siciliani.

Per l’economista Gianfranco Viesti, “l’Italia, ed in particolare il Mezzogiorno, hanno bisogno di un fortissimo rilancio degli investimenti, privati e pubblici, in quantità e qualità molto maggiore rispetto al passato e al presente”. Mettere a punto interventi più efficaci a sostegno dello sviluppo, sottolinea nel suo intervento il professor Carlo Trigilia - chiama però “in causa un nodo politico difficile da sciogliere. In passato, i governi hanno preferito redistribuire risorse nazionali o europee senza porre vincoli e controlli al loro uso, traendone in cambio consenso da parte dei “mediatori” regionali e locali con la conseguenza di una forte frammentazione e dispersione delle risorse. Invertire la rotta richiede non solo la messa a punto di una buona strategia nazionale basata su obiettivi ben definiti e una profonda riforma della governance dei fondi europei, ma dipende anche dalla capacità e volontà dei governi nazionali di rompere lo scambio politico tradizionale tra centro e periferia, e quindi di definire meglio a monte la strategia e gli obiettivi e di controllarne poi a valle la realizzazione”.

Tra i vari interventi presenti nella rivista quello dei sindacalisti Giuseppe Farina, Gianna Fracassi, Guglielmo Loy e del presidente della Piccola industria di Confindustria, Alessandro Laterza che sottolinea come le leve della ripresa del Mezzogiorno siano azioni di policy industriale; ripresa degli investimenti da parte delle imprese; sostegno alle imprese più innovative; calo degli oneri finanziari; maggiore presenza sui mercati internazionali.
Il numero integrale è disponibile sul sito www.piolatorre.it

Commenti

Nessun commento scritto
 
  Scrivi un commento
Email Immettere l'email
Password Immettere la password
Salva login
Commento Scrivere il commento
Caretteri disponibili
 
  Hai dimenticato la password? | Non sei registrato?
asud'europa
Progetto educativo antimafia
Donaci il 5x1000
RASSEGNA VIDEO
11 Ottobre 2018 | Commenti (0) | Parti video 1

8 Giugno 2018 | Commenti (0) | Parti video 1

6 Giugno 2018 | Commenti (0) | Parti video 1

« Video precedenti

ISCRIVITI ALLA MAILINGLIST
Nome
Cognome
Email
Codice antispam OVCAO
Vuoi ricevere "asud'europa"?
 
I dati personali e l'indirizzo di posta elettronica forniti verranno trattati secondo il d.lgs. n. 196/2003 dal Codice Civile sulla tutela dei dati personali
Archivio digitale Pio La Torre
La Marcia di Pio
Memoria fotografica
Sito web realizzato da