Manifesta 12 Palermo, 62 eventi collaterali coloreranno l'estate

Cultura | 10 marzo 2018


Dal 16 giugno al 4 novembre decine di artisti nazionali e internazionali esibiranno il loro talento in diverse location del capoluogo siciliano. Nell’anno di Palermo capitale della cultura, nel taccuino delle manifestazioni culturali è infatti in agenda Manifesta 12, biennale nomade di arte e cultura contemporanea. Vi sarà altresì uno specifico programma di eventi paralleli realizzati in stretta collaborazione con artisti locali, musei, istituzioni, associazioni e professionisti del settore culturale. “Si arricchisce ulteriormente il calendario di iniziative che Palermo ospita in questo intenso e straordinario 2018 - sottolineano il sindaco Leoluca Orlando e l’assessore alla Cultura Andrea Cusumano - dando grande visibilità alle proposte della città, ma ospitando anche iniziative di prestigiosi artisti ed istituzioni internazionali”.

A poco più di tre mesi dall'apertura, la Biennale nomade di arte e cultura contemporanea ha selezionato 62 tra i 631 i progetti collaterali per Manifesta 12 Palermo. I promotori dei progetti valutati positivamente provengono per il 50% dal capoluogo siciliano, l’8% dalla Sicilia, il 21% dall’Italia, il 18% dall’Europa e il 3% da altri paesi. Il Bando per gli Eventi Collaterali di Manifesta 12 – attivo dallo scorso novembre allo scorso gennaio - consisteva nell’invito rivolto ad artisti, organizzazioni e operatori culturali a presentare un progetto per il programma parallelo alla biennale, da realizzare durante il periodo della biennale stessa così da beneficiare della risonanza internazionale di Manifesta. Gli Eventi Collaterali non fanno parte del programma principale della biennale, ma sono estensivamente associati a essa e vengono promossi attraverso i canali ufficiali digitali e analogici della biennale: il sito, la guida, i social network, l’app ufficiale di Manifesta 12 e una mappa speciale per gli eventi collaterali.

Manifesta, la Biennale nomade europea, è nata nei primi anni ’90 in risposta al cambiamento politico, economico e culturale avviatosi alla fine della guerra fredda e con le conseguenti iniziative volte a facilitare l’integrazione sociale in Europa. Sin dall’inizio, Manifesta si è costantemente evoluta in una piattaforma per il dialogo tra arte e società in Europa, invitando la comunità culturale e artistica a produrre nuove esperienze creative con il contesto in cui si svolge. E’ un progetto culturale site-specific che reinterpreta i rapporti tra cultura e società attraverso un dialogo continuo con l’ambito social.


Melania Federico


Ecco l'elenco degli eventi collaterali in programma



  • ABADIR Accademia di Design e Arti Visive, MIGRA-N-TI. Esperimenti pratici e simbolici nel design

  • Accademia di Belle Arti di Palermo e Gabriella Ciancimino, In Liberty we Trust

  • Art & Globalization Platform, Art & Connectography. Remapping the Global World through Art

  • Arte Migrante Palermo, Arte Migrante

  • Associazione Culturale FPAC e Gelitin, The Fountain

  • Associazione Culturale Glenn Gould, Ypsigrock 2018

  • Associazione Culturale ONIBI, Oltre Oreto

  • Associazione per il patrimonio e la promozione dell’opera di Ignazio Moncada, La stanza dell’ irrequieto – Attraverso Palermo seguendo Ignazio Moncada

  • Azoto Projects & Communication, Drift

  • BJCEM, A natural Oasis

  • Bridge Art in collaboration with Dimora Oz and Casa Sponge, Border Crossing

  • Claudy Jongstra, Woven Skin – Shelter of Colour

  • Dimora OZ, KAOZ

  • Droog Design, Serious Seduction – Sustainable Luxury for a New World

  • Edel Assanti London, Giochi Senza Frontiere

  • fanfare, fanfare inc. Tools

  • Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, Lara Favaretto: Indagare il sottosuolo. Atlante delle Storie omesse

  • Fondazione VOLUME, 2017

  • Galleria Francesco Pantaleone, Per Barclay Cavallerizza Palazzo Mazzarino

  • Galleria Lorcan O’Neill, Richard Long – Palermo

  • Galleria X3, Tabula rasa

  • Incompiuto Siciliano, Incompiuto, Io stile.

  • Institut Français, Goethe-Institut, Le Jardin Botanique de Palerme comme métaphore (Der Botanische Garten Palermo als Metapher – L’Orto Botanico di Palermo come metafora)

  • Institut français Italia, Soundwalk Collective, Ulysses Syndrome

  • Interferenze new arts festival, Liminaria 2018

  • Istituto di Alta Cultura Fondazione Orestiadi Festival delle Orestiadi, # Contemporaneamente. La lunga notte del contemporaneo

  • Istituto Svizzero, Martin Kippenberger: Syros Moma

  • John Norton, CYCLONE SOUND SYSTEM

  • Lorenzo Bruni, Paesaggi mentali – Traiettorie naturlai

  • Luca Trevisani e Olaf Nicolai, Raymond

  • Mare Memoria Viva, Atti locutori. O azioni che vanno in corrispondenza all’emissione di certi suoni acquatici

  • Margherita Bianca, Piante di Città

  • Marginal Studio, Spaces for Counter – Colonial Aesthetics

  • Master in Photography, Palermo | Grand Tour en Italie

  • MDCA Foundation, Poetry of the Flow

  • Minimum, Mo[t]us operandi

  • Moltivolti, Altrove Tour

  • Multimedia Art Museum Moscow, AES+F. Mare Mediterraneum

  • Museo Civico di Castelbuono e Kunst Merano Arte, From North to South (titolo provvisorio)

  • Museo Civico di Castelbuono, Olaf Nicolai e Raymond – Controfigura

  • Museo Salinas, Evgeny Antufiev: When art became part of landscape. Chapter 1

  • N38E13, Politics of Dissonance

  • Niccolò De Napoli e Michele Tiberio, MISCONCEPTION: a way to (mis)understand reality

  • Nina Doevendans, Transcendence

  • Orto Capovolto scs, Coltiviamo la città

  • Ottonella Mocellin e Nicola Pellegrini, La città negata (blind walk)

  • PUSH, FORWARD MASTERCLASS

  • PUSH + BR1, – visual artist, MICRO||COSMI

  • RADICETERNA, RADICETERNA – Biblioteca Arte e Ambiente

  • Rizzuto Gallery, Francesco De Grandi: Come Creature

  • Royal College of Art, Islands of Exile – The Case of Leros

  • Sicilia Queer Filmfest, Catherine Opie. Human Landscape | The modernist

  • Sicilia Queer Filmfest, laisse moi te voir, laisse moi te toucher

  • Tasca d’Almerita Cogito, Un aperitivo per la mente

  • Terradamare Cooperativa Turistica, Il tempo di Ballarò.

  • The classroom, I frutti puri impazziscono – the classroom #6 PALERMO

  • The Great Learning Orchestra, Confiscated Properties: Architecture, Ideology, and Performance (Beni Confiscati: Architettura, Ideologia e Performance)

  • Triad, ENOUGH ABOUT YOU

  • Verein Düsseldorf Palermo e. V, Sieverding Palermo

  • Video Sound Art, Taipe. Well said, old mole

  • Warka Water NGO, Warka Water Every drops count

  • XRIVISTA, X=Danisinni




 di Melania Federico

« Articoli precedenti

asud'europa
Progetto educativo antimafia
Donaci il 5x1000
RASSEGNA VIDEO
8 Giugno 2018 | Commenti (0) | Parti video 1

6 Giugno 2018 | Commenti (0) | Parti video 1

« Video precedenti

ISCRIVITI ALLA MAILINGLIST
Nome
Cognome
Email
Codice antispam LBEKL
Vuoi ricevere "asud'europa"?
 
I dati personali e l'indirizzo di posta elettronica forniti verranno trattati secondo il d.lgs. n. 196/2003 dal Codice Civile sulla tutela dei dati personali
Archivio digitale Pio La Torre
La Marcia di Pio
Memoria fotografica
Sito web realizzato da