Quattro anziani appassionati di golf e una pallina assassina sul Baltico

Cultura | 9 agosto 2017

OLSENI & HANSEN, 

LA PALLINA ASSASSINA 

BOMPIANI

Pagine 379, EURO 16 


 Una compagnia di quattro anziani appassionati di golf si convince di aver colpito a morte, con un tiro particolarmente riuscito, il proprietario del campo in cui stava giocando una partita in una luminosa giornata di giugno a Falsterbo, sul Baltico. Sono i protagonisti, a cui è difficile non affezionarsi, di 'Pallina assassinà, il giallo umoristico con cui si fa conoscere in Italia una nuova coppia (non nella vita) di autori nordici: Christina Olséni e Micke Hansen. 

 Egon, 82 anni in perfetta forma, ha una passione speciale per gli abiti sartoriali. Il suo migliore amico fin dai tempi della scuola, il coetaneo Ragnar, non esce mai di casa senza un berretto a visiera, fuma come una ciminiera e senza l'apparecchio acustico non sente praticamente nulla. Elisabeth, 78 anni, vicina di casa di Egon, è una donna di gran classe che ama il colore rosso ciliegia e porta abiti esclusivi confezionati a Parigi e Marta, sua sorella, 80 anni, è una minuta e arzilla vedova. Questa vivace e pasticciona compagnia che, se non altro per motivi anagrafici, potrebbe far pensare ai vecchietti del BarLume di Malvaldi, ne combina di tutti i colori per nascondere una morte che erroneamente crede di aver causato. 

 Tra commedia e brivido il romanzo, perfetto titolo da mettere in valigia per le vacanze estive, vede infatti i quattro vecchietti spaventati davanti al corpo senza vita di Sven Silfverstolpe, che ha un grande livido sulla tempia, proprio come se fosse stato centrato da una palla da golf, e si convince così di essere responsabile della sua morte. «Elisabeth puntò uno sguardo di terrore sulle due palle da golf - la sua e quella di Egon - immobili accanto al cadavere» raccontano gli autori. Il nipote di Egon, Fredrik, 47 anni, con jeans strappati e t-shirt degli Iron Maiden, suggerisce al gruppetto di lasciare tutto così com'è, ma i quattro pensionati decidono di spostare il corpo di Sven e di inscenare un suicido e, tra strampalati trasporti e tracce da nascondere, tutto si complicherà. 

 «Al fatto che Silfverstolpe sia stato colpito da una palla non potete porre rimedio. E’ stato un incidente, ma avreste dovuto solo lasciarlo lì nel bunker. Che vi sia venuto in mente di spostarlo va oltre la mia capacità di comprensione. Come diavolo hai potuto pensare che fosse una buona idea? Adesso al club regna il caos più totale» dice il nipote a Egon. Ma le cose ormai hanno preso un’altra via e benché non siano loro i colpevoli dimostrarlo diventa più difficile. 

 La passione per i gialli investigativi di Christina Olseni combinata allo stile umoristico di Micke Hansen ha portato alla creazione di una serie di libri dedicati ai 'I delitti di Falsterbò, la città svedese che fa da scenario anche a 'Pallina assassinà. Ed proprio l’amore per Falsterbo accomuna la Olseni e Hansen che si sono conosciuti frequentando lo stesso gruppo di tennis. 



« Articoli precedenti

asud'europa
Donaci il 5x1000
Progetto educativo antimafia
Donaci il 5x1000
RASSEGNA VIDEO
28 Aprile 2017 | Commenti (0) | Parti video 7

31 Marzo 2017 | Commenti (0) | Parti video 1

18 Febbraio 2017 | Commenti (0) | Parti video 1

« Video precedenti

ISCRIVITI ALLA MAILINGLIST
Nome
Cognome
Email
Codice antispam OVJ45
Vuoi ricevere "asud'europa"?
 
I dati personali e l'indirizzo di posta elettronica forniti verranno trattati secondo il d.lgs. n. 196/2003 dal Codice Civile sulla tutela dei dati personali
Archivio digitale Pio La Torre
La Marcia di Pio
Memoria fotografica
Sito web realizzato da