Comunicati stampa

Processo Argo
lunedì 31 marzo 2014

Il Centro Pio La Torre è stato ammesso come parte civile al processo Argo, procedimento contro il clan di Bagheria che si celebra al carcere Pagliarelli di Palermo.

Ammessi anche i comuni di Altavilla Milicia, Bagheria, Casteldaccia, Ficarazzi e Villabate che hanno affidato la propria costituzione al servizio legale del Centro Studi.

Riconosciuta parte civile anche l'Associazione antiracket e antiusura del comprensiorio bagherese.

"Un coordinamento e un risultato promosso dal Centro Studi Pio La Torre - dichiara il presidente Vito Lo Monaco - che in questi mesi è stato impegnato in numerose iniziative nel territorio, dalla marcia antimafia
Bagheria-Casteldaccia, cui è stata intitolata la strada provinciale 88, agli incontri con le scuole e la cittadinanza della zona. Attività che hanno contribuito al rilancio della lotta antimafia nel comprensorio”.

L’ufficio stampa
(348-5460641)


Commenti

Nessun commento scritto
 
  Scrivi un commento
Email Immettere l'email
Password Immettere la password
Salva login
Commento Scrivere il commento
Caretteri disponibili
 
  Hai dimenticato la password? | Non sei registrato?
Accedi al questionario del Progetto Educativo Antimafia 2017-2018
asud'europa
Progetto educativo antimafia
Donaci il 5x1000
RASSEGNA VIDEO
11 Dicembre 2017 | Commenti (0) | Parti video 6

« Video precedenti

ISCRIVITI ALLA MAILINGLIST
Nome
Cognome
Email
Codice antispam GTYYO
Vuoi ricevere "asud'europa"?
 
I dati personali e l'indirizzo di posta elettronica forniti verranno trattati secondo il d.lgs. n. 196/2003 dal Codice Civile sulla tutela dei dati personali
Archivio digitale Pio La Torre
La Marcia di Pio
Memoria fotografica
Sito web realizzato da