Scuola, gli insegnanti italiani sono i più vecchi d'Europa

Giovani | 31 ottobre 2017

Nel 2015, secondo la fotografia scattata dall’Eurostat, sono stati 5,7 milioni gli insegnanti nell'Unione Europea. Si tratta di docenti che lavorano in tutti i gradi del livello scolastico -dalla scuola primaria fino alla scuola secondaria di secondo grado- e il 72% sono donne (4,1 milioni di insegnanti). Tra gli insegnanti che lavorano nell'UE, 0,5 milioni (9% del totale) hanno meno di 30 anni, mentre 2 milioni (circa il 36%) hanno 50 anni o più. Gli insegnanti italiani si confermano i più vecchi dEuropa, con quasi il 60% (esattamente il 57,2%) di over 50.

Sono ben il 18% i docenti di oltre 60 anni, altro record Ue (media del 9%), mentre sono circa il 20% quelli nella fascia 54-59 anni, e circa il 19% quelli dai 50 ai 54 anni. In totale, lItalia con il 57,2% di ultracinquantenni è il Paese europeo con il corpo docente più vecchio. A seguire, ma più a distanza, la Bulgaria con il 47,7%, e poi i baltici con lEstonia (47%), la Lituania (46,7%) e la Lettonia (45,4%), e infine la Germania (44,6%). I Paesi che hanno invece maestri e professori più giovani sono Malta, con appena il 13,3% di over 50, poi Gran Bretagna (19,7%), Lussemburgo (21,1%), Cipro (21,7%), Irlanda (25,2%) e Belgio (27,8%). LItalia si conferma anche tra i Paesi con più insegnanti donne, l80%, anche se il record spetta ai baltici con Lettonia (87%), Lituania (85%), Estonia e Bulgaria (83%), poi Slovenia (81%), infine Italia e Irlanda (80%). Le donne sono in ogni caso predominanti in tutta Europa, con una media del 72%. I Paesi con più docenti uomini sono invece il Lussemburgo e la Grecia (oltre il 35%), seguono la Spagna, la Francia, l’Olanda, la Germania e il Belgio (oltre il 30%). In tutti gli Stati membri dell'UE, gli insegnanti di scuola nel 2015 sono stati prevalentemente femminili. La quota di insegnanti femminili è stata la più alta in Lettonia (87%), Lituania (85%), Bulgaria e Estonia (entrambi l'83%), Slovenia (81%), Irlanda e Italia (entrambi l’80%). Più della metà degli insegnanti hanno raggiunto l'età di 50 anni in Italia. Nel 2015 il numero di insegnanti delle scuole primarie e secondarie dell'UE è stato di 50 o più anni. In Italia, più della metà degli insegnanti è scesa in questo gruppo di età (57%). Anche le percentuali di alto livello sono state registrate in Bulgaria (48%), Estonia e Lituania (entrambi del 47%), Lettonia e Germania (entrambi del 45%). Il 9% degli insegnanti dell'UE ha più di 60 anni, con le quote più elevate di questo gruppo di età trovate nuovamente in Italia (18%) e in Estonia (17%).

 di Melania Federico

« Articoli precedenti

asud'europa
Progetto educativo antimafia
Donaci il 5x1000
RASSEGNA VIDEO
14 Ottobre 2017 | Commenti (0) | Parti video 16

« Video precedenti

ISCRIVITI ALLA MAILINGLIST
Nome
Cognome
Email
Codice antispam MV066
Vuoi ricevere "asud'europa"?
 
I dati personali e l'indirizzo di posta elettronica forniti verranno trattati secondo il d.lgs. n. 196/2003 dal Codice Civile sulla tutela dei dati personali
Archivio digitale Pio La Torre
La Marcia di Pio
Memoria fotografica
Sito web realizzato da