Comunicati stampa | 23/08/2021

Progetto Educativo Antimafia 2021-2022 - 16ª Edizione

Ai Dirigenti Scolastici
e ai Docenti referenti per la legalità e l’educazione civica
delle scuole secondarie di secondo grado italiane.


Gentili dirigenti scolastici e docenti referenti,

per il 16° anno il Centro Studi Pio La Torre e per il terzo anno di pandemia da Covid 19, si propone di realizzare con la vostra adesione e collaborazione un rinnovato progetto educativo antimafia e antiviolenza in linea con i percorsi MIUR di educazione civica.

Nell’anno 2022 ricorreranno il 40° anniversario dell’uccisione politicomafiosa di Pio La Torre e Rosario di Salvo e della prima legge antimafia dello Stato italiano (la Rognoni-La Torre dell’11 settembre 1982) e il 30° delle stragi del 1992 a seguito della conclusione del maxiprocesso.

Quest’ultimo per la prima volta ha registrato la sconfitta della mafia stragista grazie all’approvazione della Rognoni-La Torre attuata da giudici moderni e coraggiosi che hanno messo in luce il rapporto mafia-affaripolitica-corruzione.

Su questa traccia il progetto educativo sviluppa l’analisi dell’evoluzione giurisprudenziale, sociologica, storica e politica del fenomeno mafioso e gli obiettivi di adeguamento a livello nazionale e internazionale.

Il sistema di videoconferenza consentirà, come negli anni scorsi, un alto numero di adesioni di classi e scuole tramite la piattaforma usata dalle stesse in sinergia con quella usata dal Centro Studi.

Ci auguriamo una vostra larga adesione, che non avrà alcun gravame finanziario per le scuole, a un progetto che si propone di fornire ai giovani la conoscenza critica del fenomeno mafioso e della sua complessità.

Il Centro mette a disposizione, inoltre, testi teatrali, mediatici e musicali che possono completare e arricchire la formazione culturale e civica degli studenti.

Infine, il Centro si propone di promuovere un Giornale della legalità scritto dagli studenti detenuti che aderiranno al progetto.

Come sempre ogni videoconferenza sarà tenuta da esperti delle materie e da rappresentanti istituzionali.

Il progetto prevede anche per il 2022 l’indagine sulla percezione del fenomeno mafioso da parte degli studenti i cui risultati saranno resi pubblici entro il 30 aprile 2022, data del 40° anniversario.

Sicuri della vostra adesione e collaborazione vi giungano i nostri più fervidi auguri di buon lavoro con l’obiettivo di sconfiggere anche il Covid 19.

Segue traccia per le videoconferenze:

1) 21 Ottobre 2021 – "Quarantesimo anniversario della Legge Rognoni – La Torre; evoluzione giuridica, politica ed economica;"

2) Novembre: Agenda 2030 – Cop 26: nuovo modello di sviluppo sostenibile europeo post covid per un futuro senza ingiustizia, povertà sociale, ambientale e senza mafie;

3) Dicembre – Gennaio: le disuguaglianze di genere e la pratica della violenza nella società civile e nelle organizzazioni mafiose;

4) Gennaio – Febbraio: l’evoluzione delle mafie nel XXI° secolo dopo la fase stragista del Novecento;

5) Marzo: i linguaggi di mafia e antimafia e i media