PROGETTO EDUCATIVO ANTIMAFIA 2007-2008

Anno scolastico 2007/2008

Nell’anno scolastico 2006/ 2007 il progetto educativo antimafia proposto dal Centro Studi e Iniziative culturali “ Pio La Torre”, incentrato sul 25° anniversario dall’uccisione di Pio La Torre e Rosario Di Salvo ha avuto un’adesione di 52 scuole medie superiori con la partecipazione di alunni dell’ultimo triennio. Il sistema di videoconferenza utilizzato ha consentito di mettere in rete, superando iniziali difficoltà logistiche, migliaia di alunni di licei, istituti tecnici e professionali della Sicilia.
Le imponenti manifestazioni conclusive del 28 Aprile a Piazza Politeama, presenti esperti, ministro e viceministri dell’interno e quelle del 25 giugno al Giardino della Memoria di Ciaculli, alla presenza del Presidente Napolitano, hanno consentito di valutare positivamente l’impatto del progetto sugli alunni. Ciò è stato evidenziato anche dall’indagine, limitata ad alcune classi del Meli, i cui risultati hanno avuto un rilievo mediatico inaspettato.
Forti di questa esperienza positiva il Centro Studi “Pio La Torre propone il seguente progetto che raccoglie le osservazioni e le proposte formulate dai docenti referenti delle scuole che hanno seguito quello dell’anno scorso perseguendo le seguenti


FINALITA

Il progetto promuove lo studio della complessità del fenomeno mafioso nella sua evoluzione storica e nella sua contemporaneità rilevando nuove questioni sensibili quali l’intreccio mafia –potere, mafia-società, con il ruolo delle donne, con la chiesa, le sue gerarchie, con l’economia e il mondo delle imprese
Nell’organizzare le varie conferenze , saranno coinvolti, come l’anno scorso, docenti Universitari ed esperti di vario orientamento culturale per dare ai ragazzi una raffigurazione pluralista della fenomenologia per supportare al meglio il lavoro dei docenti.


OBBIETTIVI

Seguendo tale progetto l’obbiettivo che il Centro si propone è di rendere consapevoli i giovani della negatività del fenomeno mafioso, fornendo loro strumenti critici di analisi . Le scuole che aderiranno avranno la possibilità, se vogliono, di fruire delle videoregistrazioni delle conferenze dell’anno 2006/2007, del film su Pio La Torre realizzato da Raitre con la regia di Giuliana Catamo e Lorenzo Hendel, della biblioteca tematica del Centro nonché della rete di contatti e collegamenti del Centro.
Inoltre il progetto prevede di somministrare agli alunni, partecipanti al progetto, un questionario teso a conoscere l’entità della percezione del fenomeno della mafia da parte dei giovani.
Ogni scuola dovrà designare anche un docente coordinatore dell’indagine.
I questionari saranno elaborati presso il Centro Pio La Torre da un gruppo di esperti di statistica.
Il Centro provvederà a stampare i risultati dell’indagine che saranno presentati, dagli alunni e dai docenti, nella manifestazione conclusiva che si terrà entro il 30 aprile 2008 (anniversario dell’uccisione di Pio La Torre e Rosario Di Salvo), presenti rappresentanti del governo nazionale, le autorità scolastiche regionali, la stampa e i cittadini.
Infine le scuole che vorranno organizzare a proprie spese una visita ai beni confiscati alla mafia(aziende agricole con annesse attività agrituristiche gestite da Cooperative sociali) potranno avvalersi della consulenza gratuita dei volontari del Centro .

PROGRAMMA

Entro il 5 ottobre 2006 occorre far pervenire al Centro Pio La Torre l’adesione delle scuole contenenti anche le seguenti notizie: n° classi aderenti, n° allievi, se la scuola è attrezzata per la videoconferenza e dispone di un tecnico, i relativi indirizzi di posta elettronica, i numeri telefonici dei docenti referenti, del tecnico e della scuola.
Entro la prima metà di ottobre sarà tenuto un seminario di un giorno a Palermo presenti i relatori delle varie conferenze con i quali ci si potrà confrontare sui temi che tratteranno.
Per la giornata sarà richiesta formale autorizzazione da parte del Centro all’autorità scolastica regionale.
Calendario delle Conferenze


Venerdì 26 ottobre 2007

Conferenza sull’intreccio storico mafia–potere dall’Unità d’Italia al fascismo
Relatore: Giuseppe Carlo Marino.


Martedì 27 novembre 2007

2°conferenza sul tema mafia-potere “dal dopoguerra a oggi”
Relatore: prof. Salvatore Lupo.


Giovedì 10 gennaio 2008

Rapporto storico mafia –chiesa
Relatori: Vincenzo Ceruso, scrittore;prof. Rosario Giuè, pd Nino Fasullo,direttore rivista Segno, pd Gianni Notari, direttore ist. Pedro Arrupe.


Mercoledì 20 febbraio 2008

Donne di mafia e ruolo della figura femminile nella cultura mafiosa.
Relatori: Prof.ssa Piera Fallucca, Ombretta Ingrascì, ricercatrice, Anna Puglisi, scrittrice, sen. Simona Mafai


Lunedì 17 marzo 2008

Il mondo dell’impresa e la mafia, dal silenzio alla denuncia.
Relatori: prof. Mario Centorrino, rappresentanti delle associazione d’ impresa.

Le scuole della città di Palermo e della sua area periurbana dovranno concordare col Centro il numero degli alunni che potranno presenziare alla conferenza nella sala centrale. Le altre scuole delle province di Palermo e della Sicilia dovranno predisporre il videocollegamento.
A carico delle scuole dunque graverà soltanto la spesa dei pulmans, mentre il materiale fornito dal Centro sarà gratuito.



I progetti degli anni passati

asud'europa
Progetto educativo antimafia
Donaci il 5x1000
RASSEGNA VIDEO
14 Ottobre 2017 | Commenti (0) | Parti video 16

« Video precedenti

ISCRIVITI ALLA MAILINGLIST
Nome
Cognome
Email
Codice antispam YX86F
Vuoi ricevere "asud'europa"?
 
I dati personali e l'indirizzo di posta elettronica forniti verranno trattati secondo il d.lgs. n. 196/2003 dal Codice Civile sulla tutela dei dati personali
Archivio digitale Pio La Torre
La Marcia di Pio
Memoria fotografica
Sito web realizzato da